La mia Berlino

Questa città come molte altre conosce il sogno della Libertà. Le persone del mondo devono guardare Berlino, dove il muro è caduto e dove la storia ha provato che non c’è una sfida che non si può combattere per il mondo unito” (Barack Obama, 2008)

Sarò onesta, ho riflettuto a lungo su come volessi scrivere questo articolo. All’inizio avevo pensato di darti qualche consiglio per visitare la città, o per viverla. Ma poi ho pensato che ci sono così tanti articoli ben fatti di questo genere sul web, che proprio non c’era la necessità di scriverne un altro. Allora ho deciso semplicemente  di mostrarti i ricordi di quella che, per un pezzetto della mia vita, è stata la mia casa.

Berlino è stata di gran lunga la casa a cui ho dato meno di me stessa perché c’era semplicemente così tanto da prendere. Berlino mi ha insegnato a mettere in pausa la mia individualità per guardare a cosa c’era e a cosa c’è stato. E’ quel luogo dove silenzio e rumore coesistono magicamente, dove il vecchio e il nuovo si incontrano, dove perplessità e curiosità si abbracciano. E quel posto nel mondo dove sei perfetto per quello che sei, chiunque tu sia e qualunque sia la tua storia.

Duomo-Berlino
Duomo

 

Porta di Brandeburgo

 

Piazza della Gendarmeria

 

Memoriale dell’olocausto

 

Tramonto dalla cupola del Bundestag

 

Rosenthaler Straße

 

Muro di Berlino

 

Vista dal museo del muro di Berlino

 

Museo ebraico

 

Karaoke a Mauerpark

 

Mercatino della domenica a Mauerpark

 

Ecco, queste sono alcune delle immagini che mi arrivano alla mente quando ripenso ai mesi trascorsi a Berlino. Spero tanto che ti abbiano incuriosito o colpito. Se volessi qualche info su qualcuno di questi posti  che ti ho mostrato sentiti libera di contattarmi o di lasciarmi un commento: sarò felice di aiutarti! Se invece sei stata a Berlino, quali sono i tuoi posti del cuore? Condividili con me, se ti va!

A presto!