Grey’s Anatomy: “ma che davvero?”

Shonda io e te dobbiamo parlare!

Io le avevo capite le tue manie omicide già qualche anno fa, quando ero ancora una ragazzina che lo streaming non sapevo neppure cosa fosse, quando Streghe e Lost erano il massimo delle serie tv in prima serata che si potesse desiderare per quelli che si erano stancati di ER-Medici in prima linea o delle fiction italiane che di fiction hanno solo gli attori- e Grey’s Anatomy è arrivato a curare i nostri animi.

E quando già alla quinta stagione hai cominciato a farli fuori uno ad uno, da un certo punto di vista me l’aspettavo. Me l’aspettavo che ogni tanto un cambio generazionale fosse necessario prima di arrivare al fatidico momento in cui il Dottor Stranamore e Meredith decidessero di stare assieme per davvero e una volta per tutte. Ti giustificavo sempre quando, parlando con gli amici di serie tv, tu veniva sempre colpevolizzata.

Poi però mi hai tolto la Yang. L’unica persona rimasta con un minimo di giudizio me l’hai spedita in una clinica sperduta tra i monti della Svizzera! E lì ho iniziato a storcere il naso; ma ho continuato a seguirla la madre di tutte le tue serie, perchè c’era l’amore, c’era un lieto fine finalmente. E invece NO! Pure Derek mi dovevi mandare via!

Arizona disperata

Ma tranquilla, l’ho superato: come sai insegnare solo tu ho attraversato le fasi del lutto e così, dalla negazione (“No ma tanto nella prossima puntata torna. Meredith si sveglia ed è tutto un incubo”), alla rabbia (“OK, è proprio morto. Ma che cavolo però Shonda!!!”), passando per la negoziazione (“Ah ma lo doveva fare perché ‘sto scemo pare abbia tradito la moglie nella realtà. Make sense!”) e la depressione (“E niente Derek non c’è più. Che bello però quando si sono giurati amore eterno con un post-it eh?”), ed arrivare infine all’accettazione (“Va bene, arriverà un nuovo amore, ci saranno risvolti nuovi, tutto andrà bene!”).

Ma nella nuova stagione però Shonda non succede nulla, ma proprio nulla, a parte Karev che per cinque episodi finisce quasi in prigione e Meredith che se la tira col nuovo tipo (il Dott. Riggs). Sai quando succede qualcosa? Nella puntata di ieri (episodio diretto da Ellen Pompeo, tra le altre cose), e che succede? Che ce lo chiediamo a fare! Muore qualcuno ovviamente. Potevi mica risparmiare la mamma della povera Maggie? A te proprio di celebrare la vita non ti riesce, mi sa.

Ed io ci provo a dire che basta, che smetto quando voglio, che da domani non lo guardo più ‘sto telefilm, ma niente, poi ogni week-end sono lì che ci ricasco, perché sono troppo curiosa, perché voglio vedere che fine li fai a fare a questi poveretti. Per cui te lo dico con una mano sul cuore, vedi di chiuderla tu questa storia!

Shonda Rhimes
Ecco come me la immagino Shonda 😀

E tu lo segui Grey’s? Shonda ha rovinato la vita anche a te? 😀

N.B. Spero che tu ti sia divertita a leggere questo sproloquio almeno la metà di quanto mi son divertita io a scriverlo. Non sto neanche a sottolinearlo, stiamo parlando di frivolezze, prendi con le pinze tutto quello che ho scritto 😉

A presto!