Ma che musica maestro! Il lato positivo. Week #7

Questa cosa che ogni settimana ha il suo mood e il suo fil rouge mi sta sfuggendo di mano 😀

In questi giorni ho “riscoperto” il piacere di ascoltare la musica per riempire il silenzio. Mi sono innamorata infatti di una playlist di Spotify in particolare (te la svelo dopo) che mi faceva partire la giornata col piede giusto, e in macchina finalmente oltre alla pubblicità e alle chiacchiere di quelli di RTL 102.5, ho beccato un paio di canzoni da “volume al massimo”. Vediamo un pò le foto:

 

Lunedì: ma che bella questa settimana che comincia subito con un giorno di vacanza! Direi che avere un giorno per dormire un pò di più e dedicarsi a quello che più ci piace non fa mai male. Con questo insolito Lunedì di festa poi, la settimana è volata; l’altro giorno quasi non ci credevo che era già Venerdì!

 

Martedì: iniziamo con la musica. Ma che bel ritmo che ha “Pretty Woman” eh?! Ero in macchina di ritorno a casa e l’hanno mandata in radio. Ti assicuro che ero l’unica contenta di stare in coda ad un semaforo che non ne voleva sapere di diventare verde. Oddio un sorriso penso di averlo strappato a tutti quelli che mi stavano vicino, dato il volume l’avranno sentita pure loro 😀

 

Mercoledì: ecco la playlist di cui ti parlavo! Il titolo è davvero azzeccato, una serie di canzoni con un bel ritmo e abbastanza famose, quindi puoi anche cantarle usando il mestolo come microfono. 😀 Ho ascoltato questa playlist per tutta la settimana, la mattina mentre mi preparavo. Oltre a mettermi di buon umore quindi mi ha aiutato anche a svegliarmi in fretta. Di solito non so precisamente chi sono prima delle otto/nove… -,-‘

 

Giovedì: io giuro che ho provato a non scegliere nuovamente una canzone, ma non c’era nient’altro a cui appigliarsi Mercoledì. E comunque si, Iglesias non è proprio questo gran cantante, ma provaci a non canticchiarla e ballarla! Con queste canzoni parte l’anima latina che è in me. 😀 Anche in questo caso l’hanno sentita anche i pedoni che lasciavo attraversare sulle strisce pedonali.

 

Venerdì: sono rimasta incollata a questo libro (L’Usignolo) fino a Sabato mattina. Le ultime 100 pagine mi hanno rapita! Questo è sicuramente un libro che entrerà nella mia top list delle storie migliori mai scritte. E’ ambientato nella Seconda Guerra Mondiale e racconta la vita di due sorelle francesi che a modo loro hanno fatto la differenza. Una volta arrivata alla fine ero in una valle di lacrime. Inserisco questo libro in questo diario di cose positive perché leggere storie di un passato troppo lontano da me e dal mondo a cui sono abituata un pò certamente mi rattrista, ma mi fa sentire anche tanto fortunata. Fortunata per non aver conosciuto la fame, il rumore delle bombe, l’incertezza del domani, ma soprattutto, la crudeltà del genere umano e (citando l’Arnedt) l’incapacità di pensare, l’incapacità di distinguere tra giusto e sbagliato.

“Sono gli uomini a raccontare storie” dico. E’ la risposta più sincera e semplice. “Le donne invece vanno avanti. Per noi è stata una guerra nell’ombra. Non ci cono state parate per noi quando è finita, nessuna medaglia o menzione nei libri di storia. Durante la guerra abbiamo fatto ciò che dovevamo, e quando è cessata, abbiamo raccolto i cocci e ricominciato le nostre vite da capo. Tua sorella aveva un bisogno disperato di dimenticare, proprio come me. Forse questo è stato un altro errore che ho commesso: permetterle di dimenticare. Forse avremmo dovuto parlarne.”

Sabato: io non ci capisco nulla di macchine d’epoca, ma questa era troppo bellina per non fotografarla. Ieri pomeriggio infatti ero uscita per fare una passeggiata in centro approfittando del bellissimo sole che c’era e questa macchinina sembrava proprio sorridermi!

Domenica: ma quanto è buono il profumo di un dolce che cuoce in forno? E l’attesa in ginocchio spiando dal vetro? Oggi mi sono messa a pasticciare preparando una torta molto semplice che avevo visto sul blog di Misya. Il risultato non è stato affatto male ma fin troppo cioccolatosa persino per me. Però fai un dolce ed  subito Domenica!

Ed anche questa volta siamo giunti alla fine! Come è andata la tua settimana? Ti ho messo un pò di buonumore?

A presto!